Ritratto fotografico non in posa | Destination portrait in Le Marche



Nel territorio del Montefeltro (tra Pesaro ed Urbino) esistono colori e paesaggi che hanno ispirato l’arte rinascimentale da Piero della Francesca alla Gioconda di Leonardo.


E potevo non sfruttare questa ricchezza delle colline marchigiane qui a Pesaro, per raccontarvi la mia idea di ritratto fotografico?

Con Lisa, la magnifica modella che vedete in questi scatti, abbiamo provato a raccontare un modo più creativo ed espressivo di fare ritratto fotografico.

Fotografie in posa

Le fotografie con “la messa in posa” non piacciono a nessuno e l’obiettivo del mio lavoro era mostrarti come è possibile avere dei ritratti fotografici spontanei, naturali.

Com’è possibile realizzare ritratti fotografici spontanei?

In realtà quello che ti può sembrare casuale, non lo è affatto. Per ottenere fotografie non in posa è necessario che il fotografo ti guidi per permetterti di usare “il tuo movimento” naturale.



























Odio le foto impostate.

Anche io. Soprattutto perché di solito sono fotografie un po’ fredde e che non riescono davvero a raccontare chi sei o la tua storia.

Il metodo ritratto espressivo in fotografia.

Provo a definirlo metodo, ma è semplicemente il modo in cui guido il soggetto da fotografare seguendo la sua naturale postura, il suo linguaggio del corpo che poi racconto attraverso le mie immagini nel servizio di ritratto fotografico.

Le emozioni nel tuo ritratto fotografico.

Le tue emozioni hanno un ruolo fondamentale per la resa delle mie foto. Ma come faccio a tirarle fuori?
Nessuna magia, ma tanto ascolto per conoscere meglio chi sei, cosa ti aspetti dal tuo servizio di ritratto e cosa ti mette a disagio.


Sei curiosa di saperne di più?
Vai sulla pagina CONTATTI  e chiedimi tutte le informazioni che vuoi!